Facebook for Business sarà l’ àncora di salvataggio delle imprese e dei professionisti del web.

Facebook ha lanciato business manager che rappresenterà il salvagente di ogni social media manager.

Annunci

CORNER TAB-min

I prossimi aggiornamenti all’ algoritmo di Facebook seppelliranno definitivamente le ultime speranze dei social media manager e di tutti quegli imprenditori che vedono nel social di Mark una miniera d’ oro per incrementare i propri affari.

In base a ciò è stato preannunciato, la portata organica dei singoli contenuti sarà ulteriormente ridotta e la visibilità sarà garantita solo mediante la creatività e ai link sponsorizzati.

Sono proprio i page post a rappresentare il futuro dell’ advertising su questo social, in quanto le inserzioni a pagamento sostituiranno in breve tempo i classici contenuti gratuiti che hanno arricchito, in termini di notorietà e reputazione,aziende, professionisti ed attività commerciali.

Queste inserzioni potranno essere gestite mediante Facebook for Business, una delle prime novità del 2015 di Facebook che aveva entusiasmato i social media manager di tutto il mondo e alimentato le fantasie descrittive di alcuni “sapientoni” del web.

Costoro non solo avevano paragonato Facebook for Business a Linkedin, ma ne avevano ipotizzato anche una definitiva consacrazione come piattaforma di interazione tra professionisti, un po’ come avviene anche sul social del lavoro.

Ma in realtà Facebook for Business non è altro che uno strumento che semplifica il lavoro dei manager qualora quest’ ultimi siano propensi ad investire tempo e denaro in campagne pubblicitarie a pagamento.

Infatti una volta creata la pagina aziendale è possibile collegarla a questa piattaforma in modo tale da creare dei link sponsorizzati che consentiranno di:

  • Incrementare le vendite online. Finalmente si potrà integrare Facebook ad una strategia di e-commerce e tutto ciò consentirà di aumentare sensibilmente i profitti di ogni azienda.

  • Aumentare le vendite nei punti vendita. Questa strategia è indirizzata a tutte quelle imprese locali che vogliono investire in relazioni fiduciarie solide e durature.

  • Promuovere un’ app. Per la prima volta si parla di mobile marketing che rappresenterà il futuro della comunicazione di impresa e ciò dimostra come Facebook sia sempre attento agli scenari futuri del digital marketing.

  • Aumentare la notorietà del proprio brand. Il vero obiettivo di ogni strategia è quello di incrementare notorietà e reputazione aziendale e con Facebook for Business tutto sarà più semplice.

L’ inserzione sarà veicolata mediante un processo di targetizzazione che consentirà di categorizzare gli utenti in base:

  1. Posizione geografica.

  2. Dati demografici.

  3. Interessi.

  4. Comportamenti.

  5. Connessioni.

Naturalmente il page post dovrà essere arricchito da una call to action accattivante e da un’ immagine ad altissima risoluzione che sia coerente con la propria attività e con la strategia posta in essere. Inoltre sarà possibile monitorare i risultati dell’ intera campagna pubblicitaria e confrontare gli stessi risultati con le stime elaborate nella fase pianificatoria.

Dunque visto che gli ultimi aggiornamenti andranno a penalizzare tutte quelle pagine free e il lavoro di chi le gestisce, Facebook for Business rappresenterà l’ àncora di salvataggio delle imprese e dei professionisti del web.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Scrivo post velenosi ma veritieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...