Pepsi-Lays. Una strategia di co-marketing per il mercato canadese.

La Pepsi e le patatine Lays hanno dato vita ad una strategia di comarketing su tutto il territorio canadese.

Advertisements

better

In questi ultimi mesi il management della Pepsi e quello della Lays, azienda produttrice di patatine fritte, hanno stipulato un’ “alleanza” strategica e commerciale che prevede un investimento congiunto in termini economici nel settore del marketing e della comunicazione, con l’ obiettivo di penetrare in un mercato assai complesso ed articolato come quello canadese.

L’ accordo include una serie di attività di collaborazione che consentano ad entrambe le imprese di incrementare le proprie quote di mercato e di migliorare allo stesso tempo la brand awareness.

Si tratta di una vera e propria partnership orizzontale che rientra di diritto tra le strategie di co-marketing.

Il termine co-marketing è un’abbreviazione dell’ espressione anglosassone cooperative marketing, e sta ad indicare tutti quegli accordi promozionali che includono una o più variabili del marketing d’ impresa.

Il co-marketing però non va confuso con il co-branding, in quanto con quest’ ultima strategia due o più brand si alleano tra loro solo con lo scopo di realizzare un nuovo prodotto che sarà contrassegnato da due marchi. Un esempio di co-branding è quello messo in atto dalla Milka e dalla Philadelphia Kraft che hanno prodotto un formaggio spalmabile al cioccolato.

Invece come è possibile osservare dalla foto allegata a quest’ articolo, il co-marketing prevede solo un investimento congiunto nel campo pubblicitario senza che le imprese producano nuovi beni e/o servizi.

In America queste azioni si stanno diffondendo sempre di più, mentre in Europa e soprattutto in Italia il co-marketing è ancora poco utilizzato poiché il business europeo è money-oriented invece quello statunitense è value-oriented.

Le sinergie saranno giustificate soltanto se le imprese che hanno dato vita a queste collaborazioni orizzontali condividessero uno o più valori aziendali e/o uno o più obiettivi strategici in quanto se non ci fossero i presupposti qualsiasi forma di collaborazione sarebbe vanificata dalla percezione negativa del pubblico di riferimento.

È proprio questa percezione a determinare il successo o l’ insuccesso di una strategia di co-marketing poiché la collaborazione tra due o più entità rappresenterà il futuro della comunicazione di impresa ma la stessa collaborazione senza una percezione positiva non avrà ragione di esistere, un po’ come quest’ accordo tra due società che producono esclusivamente cibi “spazzatura”.

Il mercato li ha bocciati singolarmente e li boccerà congiuntamente.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Scrivo post velenosi ma veritieri.

15 thoughts on “Pepsi-Lays. Una strategia di co-marketing per il mercato canadese.”

  1. sempre interessantissimi i tuoi post Angelo…mi sto facendo una discreta cultura nel campo pubblicitario… 😉 evidentemente hanno pensato che pepsi e patatine fossero come culo e camicia, vista la sete che provocano le seconde… 🙂

    Liked by 1 persona

      1. a parte l’acqua che sarà strumento di potere che sostituirà a breve il petrolio, l’uso indiscriminato di zuccheri raffinati e cibi spazzatura in generale credo stia creando lentamente una sorta di dipendenza tra la popolazione. Gli effetti dannosi sono noti ma il livello di salute generale, che pure potrebbe migliorare con l’utilizzo di cibi più sani va a confliggere con interessi superiori e cito a solo titolo di esempio le multinazionali farmaceutiche…ma il discorso è molto più ampio..

        Liked by 1 persona

      2. Non sono vegano nè vegetariano ma ho selezionatogli alimenti eliminando del tutto patatine, bevande gassate, zuccheri raffinati e qualche altra cosa…e i risultati sono stati miracolosi…basterebbe davvero poco per abbattere il consumo di farmaci nonché la spesa sanitaria…evidentemente il fatto non piace a certi poteri forti… 😉

        Liked by 1 persona

  2. Salve ,
    Direi che parlare di alleanza strategica, partnership e co-marketing sia fuori luogo per questo caso dato che Pepsi e Lays sono due brand che appartengono alla stessa società , la multinazionale PepsiCo. Dunque il management di Lays e il management di Pepsi non sono altro che lo stesso management…

    Sarebbe meglio se ci fosse maggior preparazione prima di pubblicare un articolo. Forse era meglio utilizzare un’altro esempio per il co-marketing , anche perché PepsiCo realizza la stessa operazione non solo in Canada ma in molti altri mercati da anni.

    Liked by 1 persona

    1. Forse prima di criticare gli articoli degli altri sarebbe meglio studiare un po’ di marketing e di comunicazione di impresa. Due brand appartenenti alla stessa società non sono la stessa cosa!!. Valori,mission,vision e altri elementi non coincideranno mai e poi mai.
      Seconda cosa le immagini pubblicate sono esclusive del mercato canadese.
      Terza cosa prima di valutare la mia preparazione,presentati con nome e cognome visto che un semplice Jack non è sufficiente ad identificare una persona.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...