È lui o non è lui?Ma certo che..la Ferrarelle ha incuriosito tutti.

L’assenza di creatività sta determinando la morte del marketing tradizionale. Nonostante lo scetticismo generale verso le campagne affissionistiche,la Ferrarelle ha stupito tutti con un semplice gioco di prospettive.

Annunci
11920603_10206569244821251_1012328377_n
Foto scattata a Napoli da Bianca

L’ Advertising Break fa tendenza a tal punto che la bravissima Bianca, ideatrice del blog Bloom2489(ti consiglio di visitalo), mi ha segnalato la campagna affissionistica lanciata dalla Ferrarelle che ha suscitato curiosità ed interesse nei destinatari del messaggio pubblicitario.

Ho deciso di analizzare questo caso al di fuori dell’ Advertising Break in quanto l’ iniziativa si “sviluppa” su un quesito “amletico”, è lui o non è lui, che merita di essere approfondito soprattutto visto che questo settore del marketing è ormai saturo e carente di iniziative originali.

Il clamore mediatico è generato dall’ illusione ottica avvertita dai passanti che intravedono nel testimonial una figura di rilievo ovvero Papa Francesco intento a lanciare una colomba(simbolo della cristianità)verso l’ alto. In realtà osservando meglio l’ immagine si realizza che quel uomo è un “comunissimo” pizzaiolo impegnato nella sua attività produttiva.

Tutto ciò è stato confermato anche dalla blogger napoletana che mi ha sottolineato come tutti i passanti abbiamo avvertito la stessa sensazione osservando il cartellone pubblicitario.

L’ azienda ha optato per una strategia ad effetto semplicemente per emergere dal sovraffollamento pubblicitario che caratterizza le mura delle nostre città.

In questi ultimi anni, questo ramo del marketing tradizionale è stato sminuito da un’attività selvaggia che privilegia la quantità alla qualità senza che la stessa attività sia monitorata in termini di conversioni. Ogni manifesto ha un valore economico calcolato in relazione al traffico veicolare e/o pedonale di un dato luogo ma nessuna azienda, salvo qualche caso eccezionale, ha posto in essere una o più iniziative che misurassero il tasso di conversione dei singoli passanti, essenziale per valutare l’ efficienza della strategia messa in atto da ogni singola attività.

Questo errore è imputabile non solo al management aziendale ma anche alle agenzie di comunicazione che curano gli interessi di ogni impresa poiché le stesse agenzie hanno il dovere di analizzare dettagliatamente ogni azione in modo tale da correggere gli eventuali errori progettuali.

La Ferrarelle è stata in grado, attraverso questa intuizione creativa, di differenziarsi dalla concorrenza ottenendo benefici, in termini di notorietà,essenziali per la sopravvivenze in un mercato ipercompetitivo.

Questo caso è la chiara dimostrazione di come il marketing sia fatto di idee semplici ma originali che siano in grado di valorizzare le qualità di un prodotto e i relativi valori aziendali. Idee chiare e non confusionarie in quanto la confusione genera solo disinteresse verso quella determinata strategia e/o attività, salvo per la “confusione” intelligente che alimenta l’interesse in ogni singola azione come è avvenuto con la Ferrarelle.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Autore dell' ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

20 thoughts on “È lui o non è lui?Ma certo che..la Ferrarelle ha incuriosito tutti.”

  1. Non ho avuto modo di vederla quindi non posso dare giudizi, però cascarci da quanto vedo è molto facile, l’illusione ottica trae molto in inganno e la figura del Papa ovviamente viene subito associata perché molto nota. Bella la tua analisi, mi è molto piaciuta, complimenti.
    Saluti e buon fine settimana.
    Patrizia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...