Espellere la Moric da Instagram per evitare atti di emulazione sui social.

Nina Moric offende un disabile ma Instagram ha deciso di non espellerla. Tutto questo non potrebbe generare atti di emulazione?

Annunci
Vi odio tutti.-min
Foto di base pubblicata su today.it

Nina Moric è un personaggio stravagante in grado di trasformare ogni azione in una polemica mediatica tutta da esaminare.

Spesso dietro ai suoi gesti estremi si nasconde un tatticismo esasperato volto alla valorizzazione della propria figura professionale, ma questa volta la carriera della bella croata si è “frantumata” in un gesto di pura follia.

La disperazione del declino della propria notorietà ha indotto la show-girl ad insultare un proprio follower su Instagram, reo di averla taggata in una foto poco gradita.

Sicuramente si tratta di un gesto ignobile e moralmente scorretto che infrange non solo le regole del social media marketing ma anche le condotte etiche di ogni individuo.

Insultare è un atto da vigliacchi ma scagliarsi nei confronti di una persona affetta da una malattia incurabile è un gesto di crudeltà inaudita.

La follia della Moric deve essere punita dai vertici di Instagram, altrimenti il suo gesto potrebbe essere emulato da chi opera quotidianamente sui social, rendendo questo luogo una giungla selvaggia priva di regole di comportamento.

Ognuno di noi è taggato in foto e video fastidiosi e in alcuni casi gli stessi video sono virus letali per il proprio pc. Ogni giorno veniamo inseriti in gruppi inutili che ci bombardano di notifiche e spesso riceviamo messaggi pubblicitari fastidiosissimi e poco proficui.

Ma tutto ciò non ci induce ad insultare i nostri interlocutori poiché siamo “animali” razionali capaci di dialogare con i propri simili.

È proprio la comunicazione l’ elemento indispensabile per operare sui social network sia in ambito privato che in quello professionale. Le aziende sono spesso oggetto di scherno da parte di troll o di clienti insoddisfatti ma nessun professionista ha pensato di inveire nei confronti di coloro che la pensano diversamente da te.

Se si facesse ciò si distruggerebbe la storia, la notorietà e la reputazione aziendale e si metterebbero a rischio gli equilibri di impresa. Sul web, gli equilibri sono fragili ed è sufficiente un minimo errore per pagarlo a caro prezzo. Un conto salato che è stato servito alla Moric che in solo ventiquattro ore ha frantumato la propria storia, la propria notorietà e la propria reputazione e che deve essere espulsa da Instagram immediatamente in quanto i social non sono un luogo per chi offende i propri follower.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Autore dell' ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

40 thoughts on “Espellere la Moric da Instagram per evitare atti di emulazione sui social.”

      1. Beh non mi dirai che in giro ci sia molto rispetto….
        Ci sono dei social che boh….non si possono leggere.
        Dialoghi a coltellate…meno male che ce lo schermo a dividere…

        Vogliamo parlare del modo in cui tantissimi parcheggiano sopra il marciapiede?
        Vogliamo parlare dei pali messi al centro del marciapiede?
        I tempi son questi….

        Tutto ciò è mancanza di rispetto…

        Liked by 1 persona

  1. “Scagliarsi nei confronti di una persona affetta da una malattia incurabile è un gesto di crudeltà inaudita.” : perfettamente d’accordo. Purtroppo per alcuni vige ancora l’idea che far notizia . nel bene e nel male come in questo caso, sia meglio che non farne…

    Liked by 1 persona

  2. La Moric non è una brava imprenditrice a sto punto. Spesso gli imprenditori, anche di se stessi (lei vende la sua immagine e la sua bravura in quanto show girl) fanno delle lamentele dei clienti il punto di forza per migliorarsi. Peccato, perchè avrebbe potuto ricostruirsi la carriera.

    Liked by 1 persona

  3. come dice Tramedipensieri… il buonsenso ci manca persino nella vita reale, figuriamoci se ne facciamo uso da dietro uno schermo. la Moric è da punire senza se e senza ma, ma è finita nell’occhio del ciclone solo perchè famosa…… ricordiamoci di quanta cattiveria inutile e violenza gratuita è presente su internet da parte di gente comune. ottima riflessione caro Angelo, buona serata!

    Liked by 1 persona

      1. Si, ma aspetta, anche lì la televisione è un’azienda. Da al pubblico quello che il pubblico vuole. E purtroppo gli italiani sono una massa belante di gente che non sa pensare. Vogliono roba preconfezionata, fatta di contenuti semplici e svilenti che diano pensieri semplici o semplicemente pensino al posto loro.
        Ormai ci hanno ridotto ad essere vuoti.
        Io ho la fortuna di stare in Belgio, ma la tv non la guardo mai. Ne qui ne in italia. Il 42″ mi serve per collegarci il pc per guardare film o per giocare.

        Questo è il trucco, staccare tutto e pensare con la nostra testa. Alienarsi dall’alienazione di massa. 🙂

        Liked by 1 persona

      2. Ottima osservazione sulle cattive abitudini degli italiani di credere o far finta di credere a tutto ciò che viene pronunciato in Tv. Anche io ormai non guardo più la televisione. E posso dire di non sentirne la mancanza.

        Liked by 1 persona

  4. social per modo di dire dovrebbero chiamarli ring invece. Ormai la realtà è sempre più virtuale, si è perso il senso della misura, della parola, del rispetto e della comunicazione. Siamo ingranaggi di un mondo sempre più solo, indifferente e a tratti demenziale. Ciao Angelo

    Liked by 1 persona

  5. Più che espellerla dovrebbero essere le persone a non considerarla, a non darle visibilità, a ignorarla. Ma finché ci saranno quelli che la metteranno sopra ad un piedistallo, come icona da idolatrate (e come lei tanti altri personaggi) allora non cambierà molto!!
    Ciao, Pat

    Liked by 1 persona

    1. Ignorare queste persone è il primo passo per toglierli definitivamente dal palcoscenico, peccato che ci siano trasmissioni televisive che ci “mangiano” con questi personaggi. Per quanto riguarda l’ espulsione, quella servirebbe per evitare atti di emulazione.

      Mi piace

      1. Se viene espulsa apre da qualche altra parte, non credo cambi molto per chi la vuole seguire qualsiasi cosa faccia. Ignorandola totalmente le si tagliano i cordoni e puff poco alla volta diventa un’estranea!!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...