Recensioni “taroccate” per ottenere le cinque stelline. Il nuovo espediente su Facebook.

Tra le pagine local,si sta diffondendo una nuova strategia ovvero quello di taroccare le recensioni. Scopriamo come.

Annunci

Ma le recensioni su Facebook sono taroccate-min

Torno a parlare di Facebook e delle fanpage ma questa volta “denuncerò” una consuetudine che sta falsificando la credibilità delle pagine aziendali di minore entità.

La questione nasce da una mia analisi per alcuni clienti locali che mi ha indotto a monitorare i competitors e le loro relative strategie sul web. Tra una ricerca e l’ altra ho notato che una buona parte delle aziende locali si è dotata di un sistema recensionistico “taroccato” e ciò mi ha fatto riflettere sull’ attendibilità delle informazioni contenute in ogni singola recensione.

Prima di illustrare la “manipolazione” delle recensioni, è opportuno spiegare a tutti voi come inserire un sistema recensionistico ufficiale sulla propria pagina aziendale.

Per prima cosa la fanpage deve essere dotata di una mappa geografica che “attesti” la presenza fisica dell’ azienda su un determinato territorio. Per far ciò è necessario in fase di registrazione catalogare la propria pagina come una pagina “luogo” o un’ azienda locale.

Qualora la pagina fosse stata già registrata e si volessero aggiungere le recensioni per fornire un servizio completo ai propri follower, è possibile aggiungerle modificando le impostazioni della propria pagina nella sezione categoria.

Le recensioni possono essere private, pubbliche o personalizzate ma poiché quelle private e/o personalizzate sono poco attendibili,mi soffermo su quelle pubbliche che nonostante possono essere segnalate per informazioni non veritiere sono spesso manipolate dai titolari dell’ attività in questione.

La “manipolazione” è orientata ad un incremento della reputazione e delle relative vendite in quanto ogni acquisto costituisce un atto di “vitalità” per queste aziende.

Per raggiungere l’obiettivo, si è pensato di “incentivare” esclusivamente recensioni positive in modo tale da raggiungere le cinque stelline, oggetto del desiderio di tutte le attività che operano su Facebook.

Il raggiro è più semplice di quanto si pensi. Si spronano familiare ed amici(quelli più intimi)ad attribuire le cinque stelline accompagnate da messaggi di complimenti e di segnalare,o eliminare, tutte quelle informazioni “scomode” per migliorare la media voti finale.

Tutti gli esercizi che ho monitorato avevano votazioni altissime nonostante non fossero attività di qualità e questo mi aveva insospettito sulla votazione complessiva. Analizzando le singole recensioni, ho scoperto che quasi tutti gli utenti avevano “legami”con il titolare e questo aveva alterato non solo la votazione finale ma anche la percezione complessiva che un nuovo utente può avere di quella determinata impresa.

Dopo le recensioni “fuffa” di Tripadvisor e di altri portali, sono venuto a conoscenza di questo espediente che si sta affermando su Facebook e in particolare tra le attività a conduzione familiare.

Per questo mi chiedo e vi chiedo se ha ancora senso leggere le recensioni per farsi un’ idea di ciò che ci interessa perché manipolare le informazioni implica una mistificazione della realtà e il marketing non può essere solo illusione in quanto senza qualità il marketing non esisterebbe.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Scrivo post velenosi ma veritieri.

25 thoughts on “Recensioni “taroccate” per ottenere le cinque stelline. Il nuovo espediente su Facebook.”

  1. Che tristezza!Ormai c’è poca autenticità e non si è più certi della veridicità di quello che è scritto.E’ brutto ricevere anche via fb l’invito a “piacciare” la fan page di qualcuno ( che magari neanche conosci): è una sorta di prostituzione.
    p.s Sono recensore esperto su Tripadvisor (vera e pura) e nessuno mi ha ancora mai chiesto di recensire in cambio di una cena (purtroppo)!:-)

    Liked by 2 people

  2. Epperò io su Tripadvisor ho lasciato molte recensioni sincere 😉 in alcuni casi (pochi, fortunatamente per me) anche negative. Inoltre, spesso mi sono lasciata guidare dalle recensioni altrui oltre che dal buon senso. Un trucco che uso è guardare quante recensioni ha stilato la persona di cui leggo le opinioni su un locale o un albergo. In genere, chi ha scritto molto su Tripadvisor, è un utente sufficientemente serio. Non posso, invece, che essere d’accordo con te per quanto riguarda le recensioni su Facebook… :/ che malcostume!

    Liked by 1 persona

  3. mi sembra un’arma a doppio taglio, cioè posso usare parenti e amici per recensioni positive a me ma, se ho un rivale a cui voglio togliere l’autorevolezza… e dico ai miei seguaci “al mio segnale scatenate l’inferno”, posso rovinargli la reputazione, se ho capito bene

    Liked by 1 persona

  4. Ciao, scusa la domanda, mi sai dire se posso inserire la possibilità di lasciare recensioni sulla mia pagina facebook? Non per un’azienda, ma per il mio libro. NON TAROCCATE eh. Semplicemente ho notato che alcune persone magari mi lasciano il parere sulla pagina, magari viene più veloce che lasciarlo su amazon, ma facendolo come commento sotto un post, o come post utente che finisce nella barra laterale, è come se non ci fossero. Detto ciò non è che sia vitale, mi chiedevo solo se esisteva un modo per consentire di farlo anche per me. Ovviamente io parlo di recensioni vere, le recensioni taroccate non servono a niente. Figurati che il mio compagno non ha mai nemmeno messo “mi piace” a un singolo post della mia pagina.

    Liked by 1 persona

    1. Per i prodotti e/o servizi specifici non c’è ancora questa opzione ma potresti usare uno stratagemma. O investi una piccola somma di denaro e sponsorizzi il libro e i relativi commenti saranno delle vere e proprie recensioni, oppure creare un post in evidenza che consenta di raccogliere i commenti.

      Liked by 1 persona

  5. Il lettore attento che nel fattore scelta include anche i feedback altrui “sgama” la recensione fasulla. È sufficiente visualizzare il profilo del recensore e da criteri come: professione, luogo di provenienza, post pubblici, numero recensioni si scopre.
    Inoltre, chi vaga nel mondo delle recensioni riconosce i nomi dei frequentatori abituali delle pagine aziendali Facebook.
    Anche a me, successivamente alla ricezione di una provvista di merce X, è stata chiesta una recensione da inserire nel sito.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...