La nuova “primavera” della comunicazione digitale passa per Instagram e Pinterest.

Con la crescente attenzione verso i visual social,la comunicazione digitale potrebbe vivere una nuova “primavera” con due protagonisti: Instagram e Pinterest.

Annunci

La nuova primavera dela comunicazione digitale passa perInstagram e Pinterest-min

Gli ultimi dati su Instagram e Pinterest delineano una nuova fase per le strategie di digital marketing in quanto i contenuti testuali sono stati ormai sostituiti da quelli visivi.

Con la crescita esponenziale del numero di utenti attivi,la fotografia è diventata un elemento centrale per la comunicazione di impresa poiché in ogni scatto ci sono valori ed emozioni da trasmettere ai propri follower. Inoltre con la recente introduzione dell’advertising a pagamento,queste piattaforme sono state utilizzate dai grandi brand internazionali per incrementare i propri profitti e ciò ha decretato una nuova fase per il social media marketing.

Infatti sia le imprese che i liberi professionisti hanno il dovere di valutare le potenzialità e le opportunità del mercato in modo tale da incrementare la visibilità e notorietà del marchio aziendale nonché le relative vendite proprio attraverso un impiego oculato di Instagram e/o Pinterest.

Per far ciò è necessario conoscere le dinamiche di gestione di entrambi i social che nonostante appartengono allo stesso ramo della comunicazione digitale ovvero quello visual,si differenziano sia per la raccolta dei contenuti sia per la diffusione dell’advertising a pagamento.

Mentre Pinterest ha introdotto i pin sponsorizzati(vedi qui)che possono essere organizzati e diffusi comodamente dal proprio account aziendale,la pubblicità su Instagram è molto più complessa in quanto è necessario dapprima collegare il proprio profilo ad una pagina Facebook e solo successivamente adoperare Power Editon per diffondere l’adv.

È proprio questo collegamento a rappresentare un vantaggio per le imprese che avranno la possibilità di divulgare i propri contenuti su più piattaforme con il relativo risparmio di tempo ed energie.

Dunque se sul lato pubblicitario Instagram batte Pinterest,sul lato della gestione dei contenuti la lotta è molto più serrata. La possibilità di inserire link esterni e di raccogliere le immagini in bacheche a tema consentano a Pinterest di primeggiare nel settore delle vendite online,vera pecca di Instagram che continua ad essere una piattaforma“autonoma”da fonti esterne.

Infatti nonostante la rapida diffusione di app e/o tool che consentono di modificare le foto e di condividerle sul proprio profilo personale(o aziendale n.d.r.),Instagram offre una serie di filtri e di strumenti di proprietà perfetti per chi ama fornire un tocco di creatività ai propri contenuti.

In virtù della crescita di Instragram,questo limite va superato nel più breve tempo possibile in quanto la social-app non è più solo un luogo virtuale per condividere momenti della propria giornata ma è diventato uno strumento di comunicazione per aziende e liberi professionisti che possono curare il personal branding attraverso foto e video di qualità e potrebbero vendere i propri prodotti e/o servizi se Mark si decidesse ad introdurre appunto i link esterni.

Sono questi link ad aver“etichettato”Pinterest come social commerciale in quanto si fanno sempre più insistenti i tentativi di collegare gli account aziendale alle piattaforme ecommerce con risultati soddisfacenti soprattutto sul mercato americano.

Dal momento che le vendite online rappresenteranno il futuro del settore commerciale, Instagram esploderà definitivamente nel momento in cui i link esterni saranno una realtà consolidata di questa piattaforma mentre Pinterest ha già spiccato il volo e in breve tempo supererà due colossi del social media marketing ovvero Twitter e GooglePlus e quando avverrà ciò la comunicazione digitale vivrà una nuova primavera.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Autore dell' ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...