Perchè sto perdendo follower?

La perdita di follower preoccupa chi si impegna quotidianamente nelle attività di social media marketing. Ma quali sono le cause di questa oscillazione?

Annunci

Follower

In queste ultime settimane,le analisi statistiche del mio blog hanno evidenziato una costante ricerca di informazioni sulle eventuali motivazioni che inducono uno o più utenti a non seguire più un determinato profilo.

Le ricerche organiche effettuate sui principali motori di ricerca si concentrano principalmente su Instagram,uno dei social più soggetti ai costanti e repentini crolli di seguaci,ma questo fenomeno è in costante aumento anche sugli altri network in quanto passando da Facebook fino a giungere a Pinterest è frequente che uno o più utenti cliccano sul tasto“non seguire più”generando panico in chi gestisce in modo maniacale il numero di follower.

Prima di individuare le cause della riduzione dei seguaci,voglio evidenziare un dato oggettivo che spesso viene sottovalutato dagli addetti ai lavori:le attività di social media marketing non si reggono più sul numero di utenti ma sulla capacità di quest’ultimi di interagire con gli altri individui.

Sotto il profilo della comunicazione di impresa(ma anche per gli account privati)un profilo con tantissimi follower ma con un’interazione bassissima sarà meno efficiente di un altro account con pochi follower ma con un engagement più elevato. In questo settore i numeri sono importanti ma le relazioni sono fondamentali.

Ad eccezione di Linkedin dove gli utenti sono molto più propensi a stabilire rapporti solidi e duraturi,gli altri network sono caratterizzati da un’oscillazione dei follower più o meno marcata. Le cause di questa variazione possono essere raggruppate in una lista di sette punti.

1)Cancellazione degli account.

Quando uno o più utenti decidono di cancellarsi da un determinato social,il numero di seguaci si ridurrà di conseguenza. Ciò è valido non solo per gli account privati ma anche per le pagine aziendali che operano su Facebook. Infatti una delle tante novità del 2015 lanciate da Mark Zuckerberg ha previsto l’eliminazione di tutti quei“mi piace”rilasciati da utenti che hanno disattivato il proprio profilo.

2)Postare contenuti sbagliati.

Quando si pubblica qualcosa bisogna sempre tener conto delle conseguenze di alcune informazioni. I casi di Grisbi,Gentilini e Melegatti sono un chiaro esempio di come la reputazione possa essere pregiudicata da un’idea sbagliata. Quando si urta la sensibilità di un utente quest’ultimo è propenso a non seguire più colui che ha postato il contenuto incriminato.

3)Il caso del like- dislike.

È il fenomeno più controverso dei social network ed è in rapida crescita tra gli utenti di Twitter,Pinterest e soprattutto Instagram. Nonostante abbia già analizzato questo fenomeno più volte,è opportuno ricordare a tutti gli amanti dei social network che tantissimi users sono propensi a cancellarti nel momento in cui hai ricambiato il follower. Per riconoscerli è sufficiente rapportare il numero di seguaci con il numero di following. Se la differenza fosse evidente,costui è un probabile collezionista di seguaci(salvo per le celebrità).

4)La fine di un rapporto.

Cosi come nella vita di tutti i giorni,anche sui social le relazioni tendono a concludersi con il tempo. Un utente non seguirà più un determinato profilo quando riterrà quel rapporto di amicizia,collaborazione e/o di ammirazione terminato.

5)L’acquisto dei follower.

È un altro fenomeno tipicamente dei social network che consente a chiunque fosse interessato ad acquistare follower a prezzi contenuti. Qualora fosse messa in atto questa pratica scorretta e vergognosa,i seguaci acquistati hanno il sacrosanto diritto di non seguire più quel determinato profilo.

6)L’inattivismo.

Chi abbandona il proprio profilo per mesi avrà di conseguenza la riduzione del numero di seguaci. L’inattivismo non fa bene al social media marketing e alle attività di personal branding.

7)Lo scambio di mi piace.

Questa pratica tipicamente di Facebook è un altro atto vergognoso verso il social media marketing e rientra parzialmente nel punto tre che ho analizzato precedentemente. Scambiarsi i like è come invitare qualcuno a truffare il prossimo in quanto spesso nel medio periodo costoro cancellano le loro preferenze verso una determinata pagina.

Dunque ecco i sette fattori che possono determinare la perdita di follower. Sono fattori privati,professionali e/o di pratiche scorrette in un settore dove la trasparenza non viene sempre premiata. Per questo è necessaria un’attività minuziosa che consenta di pubblicare costantemente contenuti di qualità e di incrementare nel medio/lungo periodo il numero di follower.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Autore dell' ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

6 thoughts on “Perchè sto perdendo follower?”

  1. Caro Angelo,

    come sempre hai fatto un’analisi puntuale dell’argomento trattato. Che dire rispetto a quello che hai detto tu?

    Beh, sicuramente bisogna rammentare a tutti che le buone pratiche di social media marketing richiedono diverso tempo per dare i loro frutti. Per questo motivo bisogna puntare più sulla costruzione del rapporto con la propria community che sul numero di follower.

    Un abbraccio,

    Federico

    Liked by 1 persona

  2. Ciao Angelo , ho aperto in data 11 Settembre di quest’ anno un blog su http://www.violetadyliphotographer.com e ad oggi 15 dicembre ho ricevuto circa 121500 visite .Ho pochissimi iscritti in questo blog e la cosa non è poi cosi importante per me , preferisco averne pochi ma che siano presenti con costanza .Invece l’altro blog che ho su http://www.violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com in quasi tre anni ha ricevuto circa 130000 visite e ho quasi 5000 follower .Non sono esperta di marketing ma penso che non è poi così importante quanti like ricevi e il numero dei followers , è importante secondo me solo quante visite ricevi e se ci sono anche commenti di interazione è il meglio 😀 Buon pomeriggio 🙂 Viola

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...