Meglio un logo oggi o un cliente domani?

La Tim ha presentato da poco il suo nuovo logo ma l’investimento non è piaciuto ai clienti che hanno accusato l’azienda di preferire la propria immagine a servizi più efficienti. Dunque è meglio un logo oggi o un cliente domani?

Annunci

Meglio un logo oggi o un cliente domani

L’altro giorno(13 gennaio n.d.r.)la Tim,ex Telecom,ha cambiato il proprio logo e come consuetudine ha diffuso il nuovo brand sui principali social media.

Il marchio non ha suscitato l’entusiasmo sperato in quanto,ad eccezione della T stilizzata di rosso,il logo è privo di contenuti creativi ed originali. Inoltre la presentazione del nuovo brand sulla pagina Facebook è stata caratterizzata da una serie di critiche indirizzate ai vertici dell’azienda italiana,colpevoli di preferire un’immagine bella ed accattivante a servizi utili ed efficienti.

La maggior parte dei clienti si lamentava di una connessione troppo bassa(un problema che riguarda tutta l’Italia)o di reti comunicative obsolete che ostacolano la corretta erogazione del servizio offerto.

Naturalmente la Tim ha attivato un’assistenza clienti impeccabile con risposte immediate ad ogni singolo feedback negativo ma nonostante ciò mi sono chiesto:è meglio un logo oggi o un cliente domani?.

La mia riflessione non include esclusivamente la Tim in quanto ad eccezione di piccole sbavature,l’azienda è stata in grado di offrire sempre servizi di assoluto valore,ma il mio pensiero comprende tutte quelle imprese che investono milione di euro in loghi meravigliosi per poi abbandonare i propri clienti nei momenti di difficoltà oppure di offrire servizi non efficienti con un’assistenza clienti del tutto assente.

Il cliente di oggi non si sofferma più sull’apparenza ma studia,analizza ed assapora il contenuto per poi decidere se restare o andarsene tra le braccia dei nostri competitors.

La maggior parte delle aziende non sono abili a fidelizzare i propri clienti e ciò incide sulle strategie future. Le problematiche possono essere tante:inesperienza,costi elevanti o scarsa valorizzazione dei prodotti,ma il fattore che molti sottovalutano è la qualità dei prodotti e/o servizi offerti.

Continuo ad affermare da alcuni anni che senza qualità il marketing non esisterebbe e quando un’azienda si intestardisce a valorizzare la propria immagine piuttosto che i propri servizi significa che quell’impresa non ha voglia di crescere.

Prendiamo l’esempio della Ferrero,un’impresa che mi sta a cuore soprattutto per come è gestita. L’azienda non ha un logo bellissimo ed accattivante ma nonostante questo ha saputo ampliare le proprie quote di mercato. Come ci è riuscita?Offrendo prodotti talmente buoni che è quasi impossibile non comprarli.

La multinazionale italiana ai è opposta sin dalla sua costituzione ad una strategia puramente egocentrica ma ha saputo collocare il cliente al centro dei propri progetti imprenditoriali. È visto che la Ferrero ha superato la crisi economica con un incremento dei profitti credo che se qualcuno mi chiedesse:è meglio un logo oggi o un cliente domani?Opterei per quest’ultimo che rappresenta l’anima del commercio.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Autore dell' ebook: "Come gestire l'assistenza clienti con Whatsapp".

14 thoughts on “Meglio un logo oggi o un cliente domani?”

  1. Bel post Angelo . altro esempio? Poste italiane. ..servizi uguali o peggio di prima e un sacco di frottole pubblicitarie. Ferrero è una grande famiglia. Negli anni 60 quando mio padre lavorare sotto Michele Ferrero portava a casa i cioccolatini da provare. Quelli al liquore erano la sua disperazione. ..mia madre totalmente astemia ne faceva inconsapevoli scorpacciate. ..risultato? Cantava l’aida a squarcia gola. ..quante risate. …😀😀😅

    Liked by 1 persona

    1. Vero anche Poste Italiane ha ridotto la qualità dei servizi. Per quanto riguarda i prodotti della Ferrero non c’è altro da aggiungere sono troppo buoni e il tuo breve aneddoto è la chiara dimostrazione di come la famiglia sia stata sempre un elemento fondamentale per le strategie della Ferrero.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...