L’UE ha reso gli acquisti online più sicuri con l’ODR.

L’Unione Europea ha dato vita ad un nuovo progetto chiamato Online Dispute Resolution(ODR)che renderà più sicuro l’ecommerce business to consumer.

Annunci

ecommerce,l'odr dell'UE.

Come avevo preannunciato nel post “Cosa non può mancare in un blog” (leggi qui),il banner informativo inerente all’utilizzo dei cookie sarà ancora obbligatorio cosi come l’informativa estesa da inserire sul proprio blog o sito internet.

Le notizie della loro abolizione da parte del Garante della Privacy sono infondate e si tratta dell’ennesima bufala diffusa sui social e in particolare su Facebook per ingannare gli utenti meno esperti.

Ma come avevo ribadito la scorsa settimana,a livello europeo sono state introdotte delle novità che rendono più sicuro l’ecommerce business to consumer e i relativi accordi commerciali.

Infatti l’Unione Europea ha creato una piattaforma chiamata “Online Dispute Resolution” (guarda qui) che consente ai consumatori di presentare un reclamo nei confronti di un venditore e ai commercianti di segnalare un comportamento scorretto di uno o più acquirenti. Ma per segnalare un’anomalia è necessario che sia il consumatore che l’attività del venditore abbiano sede in uno dei Paesi membri dell’Unione.

Naturalmente l’ODR non ha valenza giuridica ma consente agli organismi competenti(l’elenco è in continuo aggiornamento)di fornire le indicazioni necessarie per risolvere il problema ed evitare gli iter burocratici lenti e molto costosi.

Per usufruire del servizio è necessario collegarsi al sito webgate.ec.europa.eu e selezionare la lingua madre. Fatto ciò abbiamo la possibilità di accedere all’home dove troveremo due sezioni,una dedicata ai consumatori e una ai venditori che funzionano in modo analogo ma non identico.

Infatti i consumatori non hanno l’obbligo di registrarsi alla piattaforma ma dopo aver risposto a tre domande iniziali,avranno la possibilità di compilare il modulo che prevederà una sezione dedicata al commerciante da segnalare,una inerente al reclamo e infine una terza sezione dove si inseriranno i dati personali che saranno tutelati in materia di privacy.

Invece i commercianti hanno l’obbligo di registrarsi alla piattaforma in modo tale da poter creare un elenco di venditori affidabili e professionali. Per segnalare un acquirente,ogni venditore dovrà rispondere alle consuete tre domande ed essersi registrato al sito internet. Solo in questo modo potrà accedere al modulo da inoltrare all’organismo competente.

Purtroppo in questo caso,le controversie sul territorio italiano non possono essere ancora segnalate ma la funzione sarà presto aggiornata visto che il sito non è stato ancora completato definitivamente.

Inoltre l’Unione Europea ha aperto in tutti gli Stati membri un centro assistenza(in Italia è ubicato a Roma)che consente di fornire informazioni dettagliate su questa procedura. Il centro assistenza può essere contattato anche telefonicamente o via telematica con l’invio di una semplice email.

Naturalmente se il reclamo non potrà essere inoltrato per assenza dei requisiti si potrà procedere per via legali o rivolgersi ai centri europei per i consumatori. In questo caso le informazioni sono contenute in basso nella sezione tipo di risarcimento.

Con questo nuovo strumento,gli acquisti su internet diventano più sicuri ed affidabili in quanto gli organismi di terze parti faranno da intermediari tra acquirenti e venditori. Inoltre gli stessi commercianti potranno segnalare tutti quegli utenti che volontariamente mettono in atto stratagemmi per non pagare beni o servizi acquistati.

L’ODR però deve essere potenziato sotto il profilo giuridico ed economico. Nel primo caso mi auguro che l’Unione Europea emani nuove normative che possono attribuire personalità giuridica agli organismi preposti in modo tale da velocizzare gli eventuali iter burocratici. Invece sotto il profilo economico,l’ODR dovrà essere funzionale anche per le altre forme di ecommerce ovvero business to business e consumer to consumer. Solo in questo modo avremo uno strumento completo,ma per ora l’idea è promossa a pieni voti.

Autore: Angelo Cerrone

Vivo una vita reale ed una 3.0. Tutto ciò che passa per le mie mani viene digitalizzato. Sono un digital and social media strategist ma anche un blogger. Scrivo post velenosi ma veritieri.

4 thoughts on “L’UE ha reso gli acquisti online più sicuri con l’ODR.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...