Il business designer: Il “sarto” della comunicazione 3.0.

Il business designer è una nuova figura professionale che si sta affacciando sul mercato del lavoro.

Untitled design-min

Con la crescente esigenza da parte delle aziende e dei liberi professionisti di essere competitivi in un mercato sempre più complesso, si è avuta la necessità di ricercare nuove figure professionali che fossero in grado di analizzare dettagliatamente ogni forma di business.

Da questo bisogno aziendale è nata la figura del business designer, risorsa umana specializzata nella costruzione di un modello di business efficace ed efficiente.

Continua a leggere “Il business designer: Il “sarto” della comunicazione 3.0.”

Essere licenziati con un tweet. Il calcio lancia una nuova moda?

Una squadra spagnola ha licenziato alcuni giocatori mediante un tweet. È l’annuncio di una nuova moda?.

Ti licenzio con un-min

Fino a pochi giorni fa, “essere licenziati con un tweet” era un semplice articolo giornalistico dal tocco satirico realizzato dallo staff di Lercio per presentare il Jobs Act e le idee “rivoluzionarie” del Premier Matteo Renzi, mentre da ora in poi quell’ articolo potrebbe rappresentare una delle alternative per concludere un rapporto lavorativo. Continua a leggere “Essere licenziati con un tweet. Il calcio lancia una nuova moda?”

Lavorare gratis?Si perderebbe la dignità come ai tempi di Primo Levi.

Far lavorare gratis le persone non è solo poco professionale ma anche eticamente e moralmente scorretto.

Lavorare gratis_Si perderebbe la-min

In Italia, la campagna mediatica per favorire il lavoro gratuito è iniziata già da un po’ di tempo ma in questi ultimi mesi i consensi per questa becera proposta sono aumentati a dismisura a tal punto che il lavoro gratuito è diventato oggetto di riflessione da parte degli esperti del settore.

Le osservazioni, divulgate sui principali media, hanno generato una netta spaccatura tra chi avvalla questa proposta e chi la rifiuta a priori. Infatti se da un lato un’ esperienza di lavoro, può arricchirti culturalmente e professionalmente, dall’ altro lato la stessa prestazione richiede un compenso pari al valore dell’ attività eseguita. Continua a leggere “Lavorare gratis?Si perderebbe la dignità come ai tempi di Primo Levi.”