Ecco perchè Whatsapp è diventato gratuito per tutti.

L’annuncio di Koum ha del clamoroso:Whatsapp sarà gratuito per tutti gli utenti. Ma perchè i gestori dell’app hanno detto addio all’abbonamento di 0.89€?

Ecco perchè Whatsapp è diventato gratuito per tutti

Whatsapp sarà gratis per tutti. La notizia è stata lanciata durante la conferenza DLD di Monaco da Jan Koum,fondatore dell’app di messaggistica istantanea.

Whatsapp fino ad oggi offriva i propri servizi gratuitamente per un anno e poi a soli 0,89 centesimi di euro per ogni anno successivo. I costi non erano eccessivi ma le difficoltà maggiori erano legate al pagamento visto che era necessaria una carta di credito per rinnovare l’abbonamento. Le difficoltà erano state parzialmente risolte con un addebito su carta sim(ne avevo già parlato lo scorso anno)ma anche questa semplificazione non era piaciuta agli utenti che invece di pagare il rinnovo migravano su altre piattaforme gratuite come Wechat,Line e Telegram. Continue reading “Ecco perchè Whatsapp è diventato gratuito per tutti.”

Messenger e Whatsapp sono sempre più simili. Il progetto di Mark è ben definito.

Con le recenti modifiche a Messanger,l’app è sempre più simile a Whatsapp. Ma allora qual è il progetto di Zuckerberg?

Untitled design

Con le ultime novità in casa Messenger, questa applicazione diventa sempre più simile a Whatsapp e per questo è lecito chiedersi quali siano i motivi che hanno indotto Mark Zuckerberg a rendere similari, se non identiche, queste due app di messaggistica istantanea.

Tutto è iniziato a fine giugno, quando dagli Stati Uniti è balzata la notizia di una maggiore “indipendenza”di Messenger che finalmente si distacca, seppur parzialmente, da Facebook. Infatti fino ad un mesetto fa, chiunque avesse voluto utilizzare Messenger doveva essere iscritto a Facebook e collegare di conseguenza il proprio profilo all’ account dell’ applicazione, mentre ora, sul territorio americano,questo vincolo è stato soppresso in quanto, oltre alla vecchia procedura di iscrizione, è stata aggiunta un’ altra opzione che consente a chiunque di registrarsi con un numero di cellulare.

Continue reading “Messenger e Whatsapp sono sempre più simili. Il progetto di Mark è ben definito.”